03/01/2017 0.00.12

In comunione con Gesù

Mai riusciremo a sondare, a capire, a comprendere il mistero del Dio con noi, dell’Incarnazione del Verbo. Una cosa però è chiara: l’Amore infinito di Dio si è abbassato per sempre a ciascuno di noi per farci come Lui, per trasformarci col suo Amore. In un continuo paradosso d’amore possiamo vivere in comunione con Lui. Gesù ci accarezza ma non ci schiaccia, ci accarezza ma non ci opprime, ci accarezza ma non ci soffoca.

Dobbiamo personalizzare il nostro rapporto con Lui per sentire l’intimità della sua carezza misericordiosa e così dire con stupore: la sua grandezza infinita si abbassa per unirsi me, nulla miserabile, l’Immensità con la piccolezza, la Saggezza con l’ignoranza, l’Eterno con la creatura limitata, la Bellezza con la bruttezza, la Santità con il peccato. Quale grande amore ha spinto Dio per unirsi a me, ogni giorno! Partecipare all’Eucaristia nutre questo mio rapporto intimo nel grembo della madre Chiesa.

Leonardo Catalano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.