03/01/2017 10.10.03

La scommessa di Tutolo su un circo romano

Ma è vero che nei pressi dell’Anfiteatro ci potrebbe essere nel sottosuolo un circo romano? Addirittura con una rete di cunicoli mai visti prima? Difficile a dirsi, oggettivamente è poco probabile, ma la Giunta Tutolo ha deciso di scommettere su questa evenienza spendendo 3 mila euro per indagini teoriche affidate all’Università di Foggia.
Questa suggestione nasce in particolare da una fonte di fine 800 che parlava di una struttura del genere in località Salnitro, ossia a poche centinaia di metri dall’anfiteatro che oggi tutti conoscono ma che all’epoca non era stato ancora scoperto, bensì oltre 30 anni dopo.
E’ realistico pensare, quindi, che Benvenuto Colasanto, nella sua Storia di Lucera del 1894, parlasse proprio dell’ellisse augustea che in effetti svolgeva anche le funzioni di circo nei secoli a cavallo della nascita di Cristo, con giochi per intrattenere il popolo come predisposizione principale. 
Comunque sia, la proposta di vederci chiaro pare sia arrivata direttamente dal Dipartimento di Studi Umanistici e accolta dell’Amministrazione comunale con la quale era stato già siglato un protocollo di intesa per la realizzazione e ricerche archeologiche e la valorizzazione del patrimonio archeologico.
E così dall’ateneo hanno promesso di fare un’indagine con l’acquisizione di dati bibliografici e di archivio, cartografie storiche e documentazione aereofotografica, effettuare un’indagine geospaziale dedicata della città, sopralluoghi e predisposizione della griglia per effettuare prospezioni magnetometriche, elaborazione dati e ricostruzione del settore urbano antico.
Chissà che non si parta da un’evenienza a dir poco dubbia e magari non si scopra altro che non era stato nemmeno preventivato.

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0146s.