07/01/2017 0.00.12

Cristo Luce del mondo

Il proverbio dice che la festa dell’Epifania porta tutte le feste via. Si toglie l’albero di Natale e il presepe dalla case per conservarli e poi si riprenderà tutto per il prossimo Natale. Sembra una parentesi quando invece quello che il Natale esprime è meraviglioso e decisivo ogni giorno. Chi non vuole interrogare il Signore? Chi non vuole che Lui si riveli? Chi non vuole sapere la sua volontà?… Si desidera e spesso si pretende. Ma il Natale presenta una certezza valida sempre, in ogni stagione della vita: Cristo Luce del mondo. «Chi oggi volesse interrogare il Signore e chiedergli qualche visione o rivelazione, non solo commetterebbe una sciocchezza, ma arrecherebbe un’offesa a Dio, non fissando i suoi occhi interamente in Cristo per andare in cerca di qualche altra cosa o novità» (Giovanni della Croce, Salita del Monte Carmelo, in Opere, Edizioni OCD, Roma 2012, 2,22,5-6). Non smettiamo di fissare gli occhi su Gesù bambino, su Gesù che cresce, su Gesù che parla e opera, su Gesù che muore e risorge. Gesù Cristo, ieri, oggi e sempre.

Leonardo Catalano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.