10/01/2017 10.30.22

Tutolo chiude le scuole in tutta la città

Pochi minuti fa il sindaco Antonio Tutolo ha disposto la chiusura di tutte le scuole della città, di ogni ordine e grado. A motivare la decisione ci sono le rilevazioni delle temperature in alcuni edifici inferiori ai limiti consentiti, per cui è stata disposta un’ordinanza almeno per la giornata di oggi, anche in quegli immobili dove la situazione viene descritta come "normale". 
Nel contempo il provvedimento prevede pure l’accensione ininterrotta dei riscaldamenti negli edifici di competenza comunale.
Questo sembra l’atto finale, ma non definitivo, del caos scatenato già dalla serata di domenica, con nevicate di discussioni che sono aumentate anche con l’introduzione di rilievi in alcuni istituti con tanto di termometro.
“Ieri le temperature permettevano la presenza in aula – ha riferito Tutolo – mentre oggi no e quindi le scuole verranno chiuse. Tuttavia ho notizie di porte e finestre aperte di primo mattino in numerosi edifici a causa delle pulizie, e allora mi chiedo a cosa servano gli sforzi energetici e logistici di questi giorni”.
Comunque sia, a molti resta il dubbio sulle misurazioni strumentali effettuate ieri che hanno provocato solo un aumento delle polemiche, perché o il termometro non era efficiente, o qualcuno ha raccontato altro in assenza del sindaco, visto che in sole 24 ore sarebbe difficile un così sensibile abbassamento peraltro con gli impianti accesi per diverse ore.  

r.z.

Aggiornamento ore 16 - Il sindaco Antonio Tutolo riferisce che mercoledì 11 gennaio le scuole di competenza comunale resteranno regolarmente aperte, poichè dovrebbe essere sufficiente la disposizione di tenere accesi i riscaldamenti h24 fino al termine della settimana. Per gli istituti superiori, solo il Convitto Bonghi e l'Ipia Marrone resteranno chiusi per manutenzione della caldaia, mentre per tutti gli altri è demandato ai dirigenti la segnalazione di eventuali situazioni di disagio

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0146s.