02/02/2017 7.51.21

Paisiello: inaugurazione con due concerti nel weekend

Due concerti consecutivi, il 4 e il 5 febbraio, inaugurano la XXXIV stagione dell’associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello” di Lucera. 
“Incontrarsi in suoni opposti”, titolo della rassegna 2017, si apre sabato prossimo con un programma di grande profondità artistica. Il primo dei 15 appuntamenti in cartellone propone due trii capolavoro della letteratura musicale occidentale: l’opera 63 di Schumann e l’opera 87 di Brahms.
“L’attimo e il tutto a confronto in suoni di ispirazione unica – spiega Elvira Calabria, presidentessa del sodalizio musicale -. Gli opposti qui attraversano la stessa epoca romantica e sono da un lato il senso del frammento, dell’improvvisazione, dell’emozione travolgente dell’attimo e pronta a mutarsi all’infinito tipica di Schumann, contrapposta alla solida struttura formale di Brahms in cui tutto invece vive di proporzioni calcolate nella completezza di ciascun brano”.
Il programma è affidato a tre musicisti dalla profonda esperienza cameristica, come il Primo violino dei Solisti Aquilani, Daniele Orlando, il fondatore del David Trio, il pianista Claudio Trovajoli, e il direttore artistico dell’Associazione Paisiello e di Classical Music for the World in Texas, il violoncellista Francesco Mastromatteo. Tutti docenti presso il Conservatorio Giordano di Foggia che ancora una volta si dimostra sede di incontri artistici tra personalità forti, diversissime, a volte persino opposte, ma pronte a collaborare nel realizzare arte di altissimo valore.

Il secondo concerto, quello del 5 febbraio, propone invece un programma francese di eccelsa rarità con l’esecuzione della Serenade op. 30 di  Albert Roussel, del Prelude, Marine et chanson di Guy Ropartz e del Quintette n. 2 Jean-Michel Damase.
Ad esibirsi sarà il Quintetto Damase, una formazione di assoluta originalità strumentale nel circondare l’arpa dei timbri degli archi, violino, viola e violoncello e del flauto. L’eleganza e la ricchezza di colori dell’ensemble nasce dalla poesia di inaspettati incontri strumentali, anch’essi a volte opposti, tra strumenti così diversi, eppure capaci di fondersi in totale complicità artistica.
Roberta Procaccini (arpa), Laura Aprile (violino), Vincenzo Starace (viola), Daniele Miatto (violoncello) e Bartolo Piccolo (flauto) compongono il Quintetto.
“Il programma di domenica sera si regge sulla trasposizione sonora di affreschi coloristici di atmosfere quanto mai opposte, tutte volte al superamento del linguaggio tonale – chiarisce Francesco Mastromatteo - ma non attraverso una ricerca intellettualistica, bensì verso la riscoperta di una bellezza delicata, sospesa, fatta di atmosfere quanto mai evocative. I musicisti del Damase disegneranno con i suoni un luogo ‘altro’ in cui riscoprirci tutti capaci di vivere e rendere umana la poesia dei nostri sogni. Il fatto poi che i componenti siano tutti artisti di Capitanata e profondamente attivi nel nostro territorio come sulla ribalta concertistica nazionale, sia come docenti e che come concertisti,  ci rende particolarmente orgogliosi di ospitarli in sala a Lucera”. 

Entrambi i concerti avranno luogo alle 20 (ingresso ore 19.30) nella Sala Paisiello (Via Bozzini 8), dove è possibile acquistare il biglietto anche la sera dell’evento. 

c.s.

Per informazioni:
Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello”
Via Bozzini, 8 (vicinanze Piazza Duomo) – Lucera (Foggia)
tel. 0881 542027 – 328 4064980
e-mail: info@amicimusicapaisiello.com
sito web: www.amicimusicapaisiello.com - Facebook: Amicidellamusicapaisiello

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.