05/03/2017 20.19.49

Nuova illuminazione a Orsara

Saranno ampliati e ammodernati gli impianti di pubblica illuminazione della zona Piana Paradiso e di altri punti di Orsara di Puglia. E’ quanto prevede il progetto esecutivo, dell’importo di 160mila euro, approvato dal Comune di Orsara di Puglia. Gli interventi riguarderanno strada Piano Paradiso, strada San Marco, via San Rocco-via Trento, l’alimentazione di tre totem e la sostituzione di otto sospensioni in via Garibaldi e via Roma. Nei nuovi impianti saranno impiegate armature stradali con LED ad alta efficienza energetica. La nuova potenza installata sarà pari a 4,3 Kw. “L’ampliamento degli impianti è un’opera dettata da diverse necessità”, ha spiegato l’assessore comunale all’Ambiente Donato Mascolo. “Le nuove tecnologie ci permettono più efficienza e, al contempo, un maggiore risparmio energetico, dunque un impatto nettamente più sostenibile per l’ambiente e per le casse comunali”. Soddisfatto anche il sindaco di Orsara, Tommaso Lecce: “Una migliore illuminazione incide positivamente sulla sicurezza stradale e, dunque, sulla qualità della vita dei cittadini”, ha spiegato il primo cittadino. L’ampliamento e ammodernamento degli impianti di pubblica illuminazione nelle zone citate fa seguito a una lunga serie di opere pubbliche tra quelle realizzate negli anni precedenti, i lavori pubblici in fase di completamento e quelli in procinto di essere avviati. Il 2017 servirà a consolidare i risultati e a completare il programma politico-amministrativo illustrato nelle linee programmatiche. “Per le strutture comunali, comprese quelle scolastiche e sportive, è stato fatto un lavoro importante che lascia alla Comunità edifici e infrastrutture più sicure e fruibili”, ha aggiunto il primo cittadino. Stesso lavoro di sistemazione e adeguamento è stato compiuto sugli impianti di illuminazione pubblica, su numerose strade rurali, sulle principali arterie del paese e su quelle che collegano Orsara al resto della provincia. La maggior parte delle opere ultimate e di quelle che saranno completate entro la primavera sono state finanziate grazie a fondi regionali, statali e comunitari ottenuti in forza di una buona capacità progettuale e di programmazione. Questo ha permesso di mantenere i conti in ordine. La riduzione dei trasferimenti erariali è stata pari a circa 255.000 euro, ciò nonostante il patto di stabilità è stato rispettato e le imposte a copertura dei servizi a domanda individuale a carico dei cittadini non sono state aumentate. Grande attenzione è stata posta sulla scuola, con la continuità assicurata alla gestione del micro nido comunale per cui sono impiegate quattro unità lavorative. E’ stata garantita la continuità anche ai servizi di assistenza domiciliare, con tre unità impiegate, e c’è stato l’avvio del tirocinio per il “lavoro minimo di cittadinanza” che riguarda un tirocinante per il periodo di un anno. E’ stato avviato anche il RED, reddito minimo di cittadinanza per cinque tirocinanti coinvolti nel progetto presentato dal Comune di Orsara e operante nei settori ambiente, pubblica istruzione e turismo. “Il servizio di integrazione scolastica, il potenziamento della Porta Unica di Accesso, i progetti del servizio civile nazionale e lo SPRAR, con l’accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati sono iniziative importanti che stanno avendo ottimi riscontri”.

c.s.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.