07/03/2017 7.54.51

Monteleone e la non violenza al femminile

Per l'8 marzo il Comune di Monteleone ha deciso di attribuire ogni anno, in occasione della giornata della donna, un pubblico riconoscimento di donna impegnata per la pace e la non violenza. Mercoledì prossimo, quindi, a partire della 10 la manifestazione si ripropone per il secondo anno consecutivo, assegnando il premio a una donna impegnata per la pace e la non violenza: Angelica Romano, giovane educatrice e ricercatrice napoletana che in questi anni, anche a rischio della propria vita, si è opposta alla costruzione di discariche e inceneritori, rivendicando l'acqua come bene comune, impegnandosi attivamente nel Comitato pace e disarmo per la denuclearizzazione del golfo di Napoli, denunciando la presenza in Campania di industrie di armi e di basi militari, molto attiva per la formazione dei Corpi Civili di Pace, nella cooperazione internazionale con l’associazione “Un Ponte per…” e nella lotta alla criminalità organizzata con l'associazione Libera. 
Il premio sarà consegnato da dal sindaco Giovanni Campese, alla presenza di mons. Giovanni Ricchiuti, vescovo di Altamura e presidente italiano di Pax Christi, e di padre Alex Zanotelli, per molti anni missionario comboniano a Korogocho in Kenia e attualmente residente nel rione Sanità a Napoli. Quest’ultimo presenterà l'opera di Angelica Romano, a lungo sua collaboratrice nel Comitato pace e disarmo.
Ricchiuti, invece, proporrà una riflessione sui temi dell'Enciclica di Papa Francesco “Laudato Si’” e del messaggio per la giornata mondiale della pace 2017 “La nonviolenza stile di una politica di pace!” .
Alla manifestazione dell'8 marzo parteciperanno anche gli alunni dell’Istituto comprensivo Accadia-Anzano-Monteleone-Sant’Agata che presenteranno i frutti dei laboratori di educazione alla pace, organizzati nell'ambito del progetto Unesco, con la collaborazione di Gabriella Maria Calderaro e Veronica Rodriguez Fernandez, del Centro Gandhi di Pisa,  dedicati al tema: “Le donne in difesa della  Madre Terra”. 

f.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.