09/03/2017 0.19.56

Il Comune batte cassa ai ministeri

Ammonta a un milione e 155 mila euro la cifra per la quale il Comune di Lucera batte cassa ai ministeri delle Finanze e dell’Interno, sebbene le probabilità di recupero effettivo della somma sia piuttosto bassa. In ballo ci sono comunque un totale di 2,25 miliardi di euro che in realtà reclamano quasi tutti i municipi italiani.
Tutto nasce dalla decisione del Governo Monti risalente al 2013 di ridurre i trasferimenti statali ai Comuni, nell’ambito della famigerata “spending review”. Ora quel decreto legge è stato dichiarato illegittimo dalla Corte Costituzionale per il mancato coinvolgimento delle comunità locali e per l’assenza di un termine di adozione delle decisioni prese. Il provvedimento della Consulta ha un’efficacia retroattiva per le decurtazioni che quindi ogni Comune sta calcolando in maniera autonoma.
Anche quello di Lucera si è messo quindi in fila per cercare il rimborso di una somma che darebbe una spinta forte e inaspettata alla situazione disastrosa della cassa di Palazzo Mozzagrugno, quanto mai evidente in termini di aliquote di tassazione locale e manutenzione del patrimonio pubblico. 

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.