11/03/2017 0.00.12

Cercare Dio nella fede/2

«Dunque fai molto bene in ogni tempo, sia nelle avversità che nelle prosperità spirituali o temporali, a considerare Dio come nascosto e a invocarlo» (Giovanni della Croce, Cantico spirituale, in Opere, Edizioni OCD, Roma 2012, B,1,12-13). Dio non lo si può esaurire nei nostri schemi. Dio rimane sempre mistero che sfugge alla nostra vita. Dio si può contemplare senza esaurire il suo amore, si può gustare senza che mai perda il sapore, illumina senza esaurire la sua luce, ama senza terminare di amare.

Leonardo Catalano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.