18/03/2017 1.04.54

Inizia così

Il figlio gli disse: Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a te; non sono più degno di essere chiamato tuo figlio

Vi é mai capitato di averla fatta grossa, ma proprio grossa?

E vi è capitato poi che vi siate resi conto di essere "nà schifezza"?

Spero di sì perché quello é il momento dell'inizio di due realtà fondamentali per la tua vita.

La prima è che ti sarai reso conto che il peccato ti fa star male!

Prima ti promette felicità...una situazione migliore ma poi ti porta a star male, a star male con il mondo e soprattutto con te stesso.

E allora con un bel pó di dolore dai uno sguardo alla tua vita e capisci di non poter più riparare a modo tuo, non riesci ad aggiustare la magagna commessa con il tuo saper fare. Ed è a questo punto che capisci che puoi solo ritornare a Dio e ritorni a pezzi, spogliato anche della tua stessa stima.

Anche tu non credi in te stesso.

E qui che avviene la seconda realtá che ti cambierá la vita:

Ma il padre disse ai servi: Presto, portate qui il vestito più bello e fateglielo indossare, mettetegli l'anello al dito e i sandali ai piedi

Dio ti accoglie come un figlio prediletto e Lui stesso ti riveste, ti restituisce la dignitá che neppure tu ti riconosci più!

Conosci? nella tua vita, in un fatto concreto, il Cuore di Dio.

Io spero sinceramente che tu abbia fatto questa esperienza di Dio. Tutta la teoria su Dio non serve a molto se non hai incontrato Dio cuore di Papà.

Io ho sperimentato e so...so che la vita cambia.

Spetta a noi il ritornare, 

Dio ci restituisce la Vita

Michele Cuttano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.