22/03/2017 0.00.12

La preghiera/7

«La redenzione fu decisa nell’eterno silenzio della vita divina e nel nascondimento della tranquilla dimora di Nazaret; la virtù dello Spirito Santo adombrò la Vergine mentre pregava, sola, e operò l’incarnazione del Redentore. Riunita intorno alla Vergine che prega in silenzio, la Chiesa nascente attese la nuova effusione di Spirito che le era stata promessa per intensificare la sua luce interiore e rendere feconda la sua azione. Nella notte della cecità, che Dio aveva fatto scendere sui suoi occhi, Saulo attendeva in preghiera solitaria la risposta del Signore alla sua domanda: “Che vuoi che io faccia?” (At 22,10), e Pietro si preparò alla sua missione tra i pagani (cfr. At 10,9) pregando in solitudine» (Teresa Benedetta della Croce, Sui sentieri della verità, Paoline, Cinisello Balsamo 1991, 222-225). Con Gesù cresciamo nel silenzio per rendere le nostre azioni feconde, ricche, intense, capaci di donare luce e amore vero.

Leonardo Catalano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.