05/04/2017 1.31.55

Fedeltà

In quei giorni il re Nabucodònosor disse: «È vero, Sadrac, Mesac e Abdènego, che voi non servite i miei dèi e non adorate la statua d'oro che io ho fatto erigere?

Nel libro del profeta Daniele ci viene raccontata la storia di questi tre giovani fedeli a Dio. E questa loro fedeltà la pagano a caro prezzo! E penso ai nostri giorni...a quanti cristiani si inchinano davanti agli idoli del mondo. Quante volte anche noi con il nostro agire non diamo testimonianza che il nostro Dio é l'unico vero Dio! I tre giovani a causa della loro fedeltà vengono gettati vivi in una fornace ardente, erano consapevoli che avrebbero fatto quella fine ma non si inchinarono alla statua del re. È una testimonianza che converte il cuore del re. Il Signore salva i tre giovani Nabucodònosor prese a dire: «Benedetto il Dio di Sadrac, Mesac e Abdènego, il quale ha mandato il suo angelo e ha liberato i servi che hanno confidato in lui

Come cristiani dobbiamo fuggire dalla tentazione di un fede vissuta unicamente nei rituali...e vivere una fede che sia testimonianza, anche se ci può costare tanto. Il Signore anche oggi libera i suoi testimoni fedeli...Coraggio!

Michele Cuttano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0117s.