03/04/2017 19.53.47

Nove lucerini nella Nazionale Sbandieratori

Sono ben nove i componenti lucerini della Nazionale della Lega Italiana Sbandieratori 2017. In effetti si sono chiuse ieri mattina le selezioni ufficiali per la squadra azzurra, nell’ambito di una due giorni di valutazioni svolta a Chianciano Terme. I Commissari Tecnici Stefano Giovannetti (per i musici) e Marco Barcherini (per gli sbandieratori) hanno formato la rosa, scegliendo tra centoquindici candidati, tra sbandieratori, tamburi, rullanti e chiarine. Provenivano da tutta Italia, membri delle oltre 40 compagnie che aderiscono alla Lis, che conta più di 1.500 iscritti. 
Per gli Sbandieratori e Musici Città di Lucera indosseranno l’ambita maglia azzurra Giacomo Minafra, Francesco Calabrese e Massimo Scarano (bandiere), Daniel Simonetti, Noemi Iacoviello, Francesco Angelilli (tamburi), Giuseppina Foschino (chiarine), oltre ai capitani Davide Mainieri e Mario Angelilli.
Molto soddisfatti delle performance e dell’impegno dimostrato da sbandieratori e musici si dicono entrambi i CT che hanno esaminato i candidati sulla base di esercizi obbligatori preparati proprio dai due allenatori.
Questa la composizione definitiva della Nazionale - che rappresenterà per tutto l'anno la Lis in Italia e all’estero - suddivisa per compagnia di appartenenza: Amelia (8), Avigliano (6), Calenzano (5), Città della Pieve (12), Costigliole d'Asti (6), Gallicano (3), Giove (3), Grugliasco (4), L'Aquila (6), Legnano (2), Lucera (9), Lucca (4), Montefalco (17), Soriano nel Cimino (4), Urgnano (2) e Viterbo (2).

  • 1/4
  • 2/4
  • 3/4
  • 4/4

“Sono rimasto abbastanza contento del livello di preparazione dei ragazzi - afferma Marco Barcherini - e posso dire che si è dimostrato utile soprattutto l’incontro che abbiamo avuto nei coordinamenti territoriali per gli allenamenti e il risultato si è visto. La passione c’è in tutti e sono rimasto molto soddisfatto soprattutto dell’impegno e anche della riuscita dei pezzi in programma. Ora bisogna cercare di amalgamare tutto il gruppo, poiché sono ragazzi che vengono da tutta Italia. Lavoreremo per far crescere e portare tutti a un livello omogeneo, in modo da formare e presentare una grande Nazionale in giro per l’Italia e in l’Europa. C’è ancora del lavoro da fare, ma ci impegneremo tutti, io in primis, e poi i capitani, per fare di questa una grande Nazionale”.
Sulla stessa linea Stefano Giovannetti che ha sottolineato come la selezione di quest'anno sia stata più impegnativa. “Il numero dei candidati era maggiore - spiega - e ci sono stati nuovi ingressi, cioè ragazzi di compagnie nuove, che è un fattore positivo, poiché ci permette di vedere diverse realtà che si confrontano. Ritengo che il livello di preparazione sia molto buono, come del resto lo era quello degli anni passati, ma bisogna lavorare per migliorare. Adesso l'obiettivo prefissato è quello di raggiungere una qualità che tenda all’eccellenza, che si conquista solo con un intenso allenamento, da svolgersi anche nei vari coordinamenti”.
Apprezzata la cura organizzativa della Commissione Manifestazioni ed Eventi, guidata da Katia Astesano, che commenta: "Un'emozione unica vedere la gioia negli occhi dei selezionati ed è questo che ci dà la carica e la spinta a continuare su questa strada".
Il prossimo appuntamento ufficiale è previsto a Corinaldo (An), città in cui ha sede la Nazionale. Lì il 22 e il 23 aprile si svolgerà un Raduno per poter provare gli spettacoli definitivi con la nuova formazione al completo. Il 23 aprile, nell'ambito della celebre Festa dei Folli, la Nazionale Lis aprirà il Torneo Under 12 organizzato dalla Compagnia di casa.

f.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.