13/04/2017 1.27.24

Amare è servire

Si alzò da tavola, depose le vesti e, preso un asciugatoio, se lo cinse attorno alla vita. Poi versò dell'acqua nel catino e cominciò a lavare i piedi dei discepoli e ad asciugarli con l'asciugatoio di cui si era cinto.

Il Figlio di Dio che compie la sua missione: servire l'umanità. E noi? Come siamo cristiani? Serviamo i nostri prossimi o li asserviamo? Gesù è chiaro, vuole che così facciano anche i suoi discepoli: Se dunque io, il Signore e il Maestro, ho lavato i vostri piedi, anche voi dovete lavarvi i piedi gli uni gli altri.

Dobbiamo abbandonare i pensieri pagani di un cristianesimo fatto di privilegi, di don, di regalie, di  vesti e sontuosi palazzi, di Messe pagate. Guardiamoci intorno e rendiamoci conto di come sta vivendo il nostro Papa Francesco. Con quanto coraggio ha rotto con un passato ormai divenuto come la pesante armatura di Davide quando va a combattere Golia...troppo ingombrante lo sfarzo...per una Chiesa credibile e combattente contro il male! Ritorniamo a Cristo, indossiamo, non a parole, la mantellina da servi che la vita ci ha riservato.  Non durante una predica...ma lasciamo parlare la vita. Cristo ha fatto così!

Michele Cuttano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0625s.