17/04/2017 1.42.26

l'Annuncio

Abbandonato in fretta il sepolcro con timore e gioia grande, le donne corsero a dare l’annuncio ai suoi discepoli. Ed ecco, Gesù venne loro incontro e disse: «Salute a voi!». Ed esse si avvicinarono, gli abbracciarono i piedi e lo adorarono. Allora Gesù disse loro: «Non temete; andate ad annunciare ai miei fratelli che vadano in Galilea: là mi vedranno.

Cara sorella e caro fratello se pure oggi, lunedì dell'Angelo, ti fai il tuo bel minuto con Gesù non posso che dirti bravo!Hai ancora fame e sete di Cristo! Ebbene il Vangelo ci fa un annuncio di cui abbiamo profondamente bisogno, come singoli e come società: Allora Gesù disse loro: Non temete.

Gesù già sapeva dei nostri sentimenti, delle nostre paure, di tutto quello che sta accadendo intorno a noi e ci dice di non aver paura! Sì grande è la paura che attanaglia i nostri giorni, chi se lo aspettava, sembrava andassimo verso un mondo di pace e benessere per tutti...e ci siamo ritrovati prigionieri di tanto male. Sai, il non temere di Gesù è ricolmo della notizia che la morte é stata vinta dalla vita! Ed infatti Gesù aggiunge: andate ad annunciare ai miei fratelli che vadano in Galilea: là mi vedranno.

Gesù chiede a coloro che lo hanno visto risorto di diventare annunciatori  della Sua vittoria sulla morte. Diciamoci la Veritá: il mondo, tutto il mondo, ha bisogno di un Dio di gioia che porta la vita. Non ha bisogno di un presunto dio che cerca la morte delle sue stesse creature! Ma ci pensi se tutti gli uomini accogliessero questo annuncio di Pace? Ma io ancora mi chiedo il perché ci sono uomini che scelgono un dio di morte quando c'è il vero Dio della vita. Ecco, dobbiamo anche noi divenire credibili annunciatori di Gesù Risorto.

Michele Cuttano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.