13/05/2017 1.45.27

Unità in Cristo

Se un membro soffre, tutte le membra ne soffrano e se un membro viene onorato, tutte le membra gioiscano.

San Cirillo d'Alessandria nella seconda lettura dell'Ufficio viene a donarci queste meravigliose parole che, peró, ci interrogano... Tu cristiano hai mai sofferto per il soffrire di un fratello (fratello inteso non solo come familiare ma anche in senso cristiano) e hai mai gioito quando un tuo fratello ha ricevuto onori per qualche suo dono? Sappi che il senso più profondo di esser Chiesa consiste proprio in questa unità/appartenenza reciproca. Per esser ancora più precisi dovremmo dire che il cristiano ha un senso dell'umanità più ampio... Cristo si è donato per tutta l'umanitá e quindi, di conseguenza, il cristiano ha... una famiglia allargata!  E penso però alle nostre parrocchie, a quanta strada dobbiamo ancora percorrere per realizzare non solo a parole ma con i fatti questa unità. Quante invidie e gelosie a volte si nascondono in luoghi in cui dovremmo soffrire e gioire gli uni per gli altri!     Arrendersi? Naa...   Impegnarsi e correggersi. Impegnarsi personalmente a vivere questa unità... Correggere (e correggersi) quando vediamo atteggiamenti che sono lontani dall'Amore di Cristo!

 

Michele Cuttano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.