19/05/2017 0.00.12

Il rinnovamento interiore/5

Osservare fa sempre bene. Osservare dentro e fuori di sé. Forse osservare dentro di sé è più impegnativo. Si potrebbe partire dall’osservazione dell’esterno per poi passare alla osservazione dell’interno di se stessi. Rinnovarsi interiormente è saper cogliere dagli eventi esterni un significato per la propria vita e così leggere meglio e vivere più interiormente. Oggi siamo più sensibili alla natura e agli animali. Ma quanto sappiamo osservarli attentamente? Per esempio la morte di un piccolo animale. Basta poco e basta in un niente. E quanto dispiacere si prova per la morte di un essere della natura! Forse tocca emotivamente più la morte di un animale che la morte di una persona. Sarebbe un paradosso se fosse davvero così. Comunque basta un niente per la morte di un piccolo animale. Questo mi fa intuire che sulla terra non bisogna attaccarsi a nulla, neppure alle cose più innocenti, perché vengono a mancare proprio quando meno ci si pensa. Solo ciò che è eterno può appagarci.

Non lasciamoci rubare ciò che può appagare pienamente e veramente la vita umana.

Leonardo Catalano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.