19/06/2017 15.25.34

Chiesa chiusa per furto

Anche la chiesa del Carmine resterà chiusa tutte le mattine, come molte altre a Lucera, eccetto nei giorni festivi.
Fino alla settimana passata la parrocchia, che sorge nel centro storico, lasciava aperta la porta durante la mattinata soltanto il venerdì, ma qualcuno ne ha approfittato per rubare le offerte e adesso l’accesso è sempre off-limits.
“Venerdì scorso un giovane è entrato e con tutta calma, ci avrà impiegato una decina di minuti, ha svuotato tutti i candelieri votivi”, ha raccontato rattristato il parroco, don Vincenzo Onorato, ai fedeli al termine delle celebrazioni domenicali. 
È il terzo episodio del genere che si ripete e dunque don Vincenzo ha deciso che in nessun giorno feriale la chiesa rimarrà aperta. Nemmeno le telecamere di sorveglianza hanno intimorito il ladro che è stato ripreso durante la “visita”. 
“Ho la sua foto sulla scrivania e ci ho scritto sopra ‘wanted’”, ha detto ironico il sacerdote che ha subito denunciato l’accaduto ai carabinieri sottolineando che si tratta di una persona nota nel quartiere.
“Ci dispiace non poter lasciare la chiesa aperta – ha spiegato – impedendo l’ingresso a chi vuole fare una preghiera, ma sono già tre o quattro volte che rubano. Abbiamo una chiesa artisticamente importante, da custodire, e poi abbiamo Gesù – ha aggiunto indicando il tabernacolo – e può succedere che si portino vie le ostie”.


Ma vittime dei furti sono anche gli stessi fedeli. Circa un mese fa, a una donna che don Vincenzo stava confessando in uno degli ultimi banchi, è stata sottratta la borsa. 
“Al mercato, a scuola, nei supermercati si ruba e lo si fa anche in chiesa. È una cosa triste, una vergogna”, ha concluso il presbitero.

c.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0161s.