09/07/2017 1.01.17

Quelli che piacciono a Dio

Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli
In questi anni del cammino della vita ho incontrato molti maestri, da alcuni ho imparato tante cose belle della vita, da altri ho imparato cose meno belle. Mi riferisco a tutte quelle persone che mi hanno parlato di Gesù. Bè le cose brutte le ho imparate dai falsi maestri i quali pur parlandomi di realtà meravigliose (Cristo) con il loro modo di vivere sono stati per me diseducativi. Poi ho avuto dei maestri grandi uomini che si sono fatti piccoli, umili,  e i loro insegnamenti di vita sono  stati per me una strada diritta verso Gesù. I maestri superbi con i loro insegnamenti li ho decisamente dimenticati, i maestri piccoli e umili li porto sempre in me... anche ora ho in me il loro sorriso!

Michele Cuttano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.