10/07/2017 11.40.25

Torneo delle Chiavi e Corteo: richieste di collaborazione

Fervono i preparativi per il Torneo delle Chiavi edizione 2017 che si disputerà, dopo anni di assenza e rimpianti, nel mese di agosto.
Se molti aspetti della manifestazione sono ancora tenuti segreti, come appunto le date, l'elenco degli organizzatori e l’effettivo svolgimento, negli ultimi giorni sui social network stanno comparendo annunci e richieste di collaborazione rivolte ad artisti e appassionati che hanno desiderio di cimentarsi nella realizzazione del progetto.
Il primo a lanciare un avviso è stato Mosè La Cava, artista lucerino che è il direttore artistico del Torneo e del Corteo storico di quest’anno. 
“Cercasi volontari che collaborino a titolo gratuito (sartoria, pittura, scultura, falegnameria, ‘sostenitori’ e altro). Messaggio in privato... p.s. ripartiamo da zero o quasi;). Gufi e gufetti scendete dal poggiolo e venite a dare una mano”, ha scritto sulla sua bacheca Facebook postando la foto di un bozzetto a cui sta lavorando.

Dopo poche ore, Francesco Loconte, condirettore dell’iniziativa, ha aperto il gruppo pubblico “Torneo delle Chiavi di Lucera” in cui si annuncia una selezione di dame e ballerine “che danzeranno e sfileranno al corteo e durante il grande spettacolo. Le prescelte saranno curate e preparate, nel portamento, nelle danze medievali, nel trucco e nel parrucco. Le fasce d'età che potranno proporsi sono 11/13 anni e 14/21 anni. Durante il Corteo si eleggeranno le due dame più belle e più brave che saranno premiate e diventeranno le Principesse di Corte del corteo storico 2017. Per info rivolgersi all'insegnante Daniela 3331825700 (della scuola Danzarte, ndr)”. Il termine ultimo per partecipare è il 16 luglio.
Un video, poi, rivela la partecipazione degli Sbandieri e Musici città di Lucera (di cui Loconte è segretario) che vantano una lunga esperienza nel settore riviecazioni storiche, sia a Lucera che altrove. C’è pochissimo tempo per portare a compimento l'enorme lavoro previsto dagli organizzatori.

Una locandina del 1986

“I mesi precedenti il Torneo delle Chiavi – ricorda La Cava, che ha preso parte a moltissime edizioni del passato - non erano giorni spensierati, tutt'altro, si lavorava ininterrottamente su più fronti e con molte difficoltà (in tanti, amici, si lavorava ‘aggratis’) le persone che si proponevano come figuranti questo non lo vedevano, non capivano quanto era difficile convincere che questo o quel vestito non era adatto alla propria persona, oppure in particolare alle donne che dopo aver spiegato di non truccarsi in ‘cinecolor’ o magari di non mettere orecchini barocchi e super zatteroni in lurex, te le trovavi il giorno del Torneo acconciate di tutto punto con l'acconciatura laccata di fresco dal parrucchiere di fiducia... Per questo, e tanto altro, si sta mettendo su una squadra, dove c'è per ora una professionista che sovrintende sia al portamento e/o alle coreografie, una buona quantità di sarte che stanno realizzando i primi vestiti e accessori, alcuni falegnami per materiali più vari, pittori di scena per le decorazioni, un costumista con molta documentazione sulla moda del 1300/1320; insieme ai capi e i componenti delle squadre delle Porte e tanti tanti altri e sempre a titolo gratuito si stanno adoperando per far riemergere il tanto amato Torneo delle Chiavi. Ora detto/scritto ‘sto preambolo, avete voglia di collaborare se siete davvero nostalgici e innamorati del Torneo delle Chiavi? Andate sulla pagina Torneo delle Chiavi di Lucera e invece di stare a criticare o a farvi abbindolare dalle cassandre sconsolate, iscrivetevi, chiedete info, interagite. Vi aspettiamo numerosi, il Torneo è alle porte!”.

e.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.