11/07/2017 8.17.03

Mirko Zirbano con Campriani nel mirino

Nel variegato panorama sportivo lucerino, una delle poche caselle ancora vuote riguarda(va) il tiro sportivo con la carabina. Da poco tempo la lacuna è stata colmata da Mirko Zirbano che a soli 13 anni e nel giro di due stagioni di attività si è già qualificato per le finali nazionali di tiro a segno con la carabina ad aria compressa, sulla distanza di 10 metri.
La competizione della categoria Allievi si terrà a settembre a Roma quando si confronteranno i primi 60 ragazzi italiani della specialità.
Mirko spara per il Tsn di Foggia e ha messo letteralmente nel mirino Niccolò Campriani, olimpionico della disciplina del quale vorrebbe ripetere i risultati sportivi a cinque cerchi, con tre ori e un argento ai Giochi.


Per fare questo sport ci sono delle attitudini caratteriali, prima che tecniche, e il ragazzo le mostra già chiaramente: “Mi piace il tiro a segno perché impone concentrazione e grande forza mentale – ha riferito – ed è una sfida estremamente intima in quanto sono da solo con il bersaglio alla ricerca della perfezione difficile da raggiungere”.

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.