04/08/2017 1.10.35

La dolcezza della preghiera

Figliuoli miei, il vostro cuore è piccolo, ma la preghiera lo dilata e lo rende capace di amare Dio.
San Giovanni Maria Vianney, di cui oggi ricade la festa, ci dona questa meravigliosa riflessione. Ammettiamolo, i nostri cuori sono piccoli, a volte si chiudono, si induriscono, non riescono a perdonare...ma la preghiera può guarirci, può dare vita ai nostri cuori. Però molti cristiani trascurano proprio la preghiera. I nostri quotidiani sono intessuti delle nostre cadute nel peccato e... Trascuriamo il rimedio, la medicina più importante: la preghiera!
La preghiera non ci lascia mai senza dolcezza.
Ci giriamo intorno e ritroviamo tanta violenza, tanti rapporti in cui scende l'amarezza... E capiamo come nel mondo manchi la preghiera!
Quanti matrimoni si potrebbero salvare se gli sposi pregassero;
Quanto odio si spegnerebbe se nelle nostre città si pregasse!
Bene, ogni momento è buono per pregare...sei in vacanza e prega, sei a lavoro  e prega...preghiamo in ogni momento della giornata e...non avremo tempo per peccare!

Michele Cuttano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.