04/08/2017 12.01.21

Don Ciro Fanelli eletto vescovo

La candidatura veniva ventilata già alcuni mesi prima dell’ingresso dell’attuale vescovo Giuseppe Giuliano, visto che ad alcuni laici e sacerdoti diocesani erano state recapitate lettere “sub segreto pontificio” da parte della nunziatura apostolica. Nell’occasione venivano chieste le credenziali su don Ciro Fanelli che da questa mattina è stato ufficialmente eletto vescovo.
L’annuncio, anticipato da Luceraweb, è arrivato in perfetto stile canonico, puntuale alle 12 in episcopio per il 53enne sacerdote lucerino, visibilmente emozionato al momento dell'applauso dei suoi confratelli convocati per l'occasione.  
Fanelli, attuale parroco della Cattedrale della quale è anche canonico del Capitolo, è stato ordinato presbitero nel 1990 e arriva a questo incarico dopo aver svolto per diversi anni il ruolo di vicario generale, prima con Domenico Cornacchia e oggi con Giuseppe Giuliano. Nel periodo vacante è stato anche amministratore diocesano.
Fanelli andrà a reggere la chiesa locale di Melfi-Rapolla-Venosa, da pochi mesi sede vacante a seguito della rinuncia di monsignor Gianfranco Todisco che ha preferito tornare a fare il missionario in Honduras. Conta sedici comuni, circa 90 mila abitanti e 34 parrocchie. La data di consacrazione e ingresso nella nuova diocesi saranno comunicate successivamente.
Si tratta del secondo vescovo per la storia della città di Lucera dell’ultimo secolo. Quello precedente era stato caratterizzato dalla grande figura di monsignor Raffaele Calabria, nato a Lucera nel 1906 e morto nel 1982 a Benevento dove è stato per venti anni arcivescovo fino alla sua scomparsa. 

r.z.
 

  • 1/5
  • 2/5
  • 3/5
  • 4/5
  • 5/5

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.