09/08/2017 1.57.24

Sveglia!

Signore, signore, aprici!". Ma egli rispose: "In verità io vi dico: non vi conosco".  
Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l'ora.

Che grande dono esser chiamati alla sequela di Gesù! Sì, è bello ma non basta...è il Vangelo che ce lo dice con estrema chiarezza. Non basta aver deciso di essere cristiani un determinato giorno della nostra vita, è indispensabile esserlo da quel giorno in poi e per sempre. Sì certo, noi siamo abituati a pensare che poi si aggiusta tutto, ad essere indulgenti con noi stessi quando pecchiamo, quando non amiamo...ed invece non è così! Il Vangelo ci dice espressamente che l'incontro con Cristo avviene in un tempo inaspettato...ed è in quel momento che Cristo deve trovarti pronto. Ma pronto significa che tutta la tua vita, non solo presente ma anche passata, sia stata orientata verso Gesù. Dopo l'Incontro con Cristo tutta la nostra vita è nuova! Altrimenti potremmo ricevere anche quell'amara risposta di Gesù: Signore, signore, aprici!". Ma egli rispose: "In verità io vi dico: non vi conosco".
Sarebbe terribile per noi, ti pare?
Per cui, sveglia gioventù, oggi è il momento di prepararci ad essere riconosciuti da Gesù...

Michele Cuttano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.