10/08/2017 9.19.06

Conclusi i lavori al depuratore

Buona notizia per gli abitanti del quartiere Cappuccini di Lucera, costretti da anni a subire i miasmi del vicino depuratore di zona Macello, emessi in particolari condizioni di vento e umidità. Sebbene resti un comprensibile scetticismo sul buon esito dell’operazione, Acquedotto Pugliese ha fatto sapere di aver concluso i lavori di potenziamento della struttura, con un investimento di 1,3 milioni di euro di fondi Cipe, con i quali avrebbe operato interventi strutturali e ammodernamento all’impianto, pianificati con la Regione Puglia. 
Secondo Aqp, i vantaggi sarebbero due: l’incremento delle potenzialità di trattamento  e una riduzione degli impatti ambientali.
I lavori hanno permesso di aumentare da 18.750 a 27.013 la capacità di trattamento dei cosiddetti “Abitanti Equivalenti” (termine tecnico che definisce le quantità di sostanze organiche biodegradabili), con potenziamento delle linee di acque e fanghi. 
“Per la prima è stata realizzata una nuova sezione biologica – si legge in un comunicato - in sostituzione di quella esistente, con ampliamento delle volumetrie disponibili e l’efficienza dei sistemi di aerazione; per la seconda, invece, è stata ottimizzata la filiera di trattamento con l’inserimento di un ‘addensatore dinamico’, a monte della stazione di stabilizzazione aerobica dei fanghi”.

f.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.