14/09/2017 7.41.33

La miglior vita con la Dieta Mediterranea

La quarta edizione del Festival della Dieta Mediterranea si annuncia come la migliore di sempre, perché più ampia nella celebrazione e più corposa di contenuti, oltre al coinvolgimento di ben tre centri come Lucera, Foggia e Alberona da dove tutto è partito. 
L’appuntamento prenderà il via venerdì 15 settembre dal capoluogo, per poi finire domenica proprio nel piccolo centro dei Monti dauni, passando per Lucera nella giornata di sabato. 
L’obiettivo è sempre lo stesso: come migliorare la qualità della vita sul territorio, soprattutto con gli strumenti della cultura e dell’eno-gastronomia. A dare il proprio contributo ci saranno cinquanta tra ricercatori, medici e docenti universitari provenienti da tutta Italia per discutere di scienza e cultura dell’alimentazione.  
La Puglia, peraltro, con la sua agricoltura è una delle prime produttrici in Italia e nel mondo dei migliori alimenti alla base della Dieta Mediterranea: l’olio extravergine di oliva, il grano, la frutta, il pesce e gli ortaggi, ingredienti ideali per un’alimentazione capace di essere fattore di prevenzione contro molti tipi di patologie. 
La manifestazione è organizzata dal Rotary Club di Lucera, dal Club per l’Unesco di Alberona e dall’Associazione Mogli Medici Italiani, in collaborazione con i Rotary Club di Foggia. Il partenariato è composto da Università di Foggia, Università di Firenze, Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e Asl Foggia, oltre alla sezione Puglia della Confederazione Agricoltori Italiani. 
Il programma - La giornata a Foggia si terrà a partire dalle 9.30 a Palazzo Dogana con un convegno dedicato alle “Nuove evidenze sulla Dieta Mediterranea”, con cui fare il punto con scienziati ed esperti sulla validità sempre attuale della regina dei modelli alimentari. Alle 17, nel Chiostro di Santa Chiara, spazio al talk “Cosa e come mangiamo” che illustrerà le eccellenze agroalimentari del territorio. A seguire il concerto dei Fiato Sprecato (quartetto di sassofoni).
Sabato 16 settembre, dalle 9.30, a Lucera la manifestazione è in programma alla biblioteca di San Pasquale con il convegno scientifico su “Il Grano: risorsa identitaria della Capitanata”. Nel pomeriggio, alle 17.30 al Teatro Garibaldi, nuovo talk dal titolo “La disinformazione alimentare: tanti messaggi quali verità?” con la presenza di esperti e scienziati.
La chiusura ad Alberona di domenica è fissata a partire dalle 9.30 nell’auditorium comunale con un incontro tra i medici locali e i ragazzi delle scolaresche sul valore nutrizionale della “Colazione Mediterranea”, seguito dalla presentazione del nuovo Corso di laurea in “Scienze Gastronomiche” dell’Università di Foggia. Dalle 11 prenderà il via la gara di cucina sul “Piatto della Domenica: ricette del territorio tra tradizione e nutrizione”. La giuria di esperti, presieduta dalla giornalista Monica Setta, selezionerà e premierà le migliori ricette e le storie più belle che le accompagnano. Nel pomeriggio, dalle 15.30, ultimo talk su “Sport e attività fisica” a cui faranno seguito momenti culturali tra storia, memoria e tradizione del paese. Seguiranno canti e balli popolari, mentre per l’intera giornata saranno presenti stand di produttori, artigiani e artisti locali. 

f.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0176s.