25/09/2017 10.39.12

Quattro incontri per la Festa dei lettori

Per il secondo anno consecutivo Cremeria Letteraria - Presidio del Libro di Lucera parteciperà alla "Festa dei Lettori", in programma dal 26 settembre al 6 ottobre in Piazza Duomo a Lucera.
Martedì 26 settembre (ore 20.30) comincerà Silvia Bencivelli, giornalista scientifica e conduttrice radiotelevisiva. Scrive per Repubblica e Le Scienze. Insegna giornalismo scientifico alla Sapienza di Roma. Ha pubblicato diversi libri. "Le mie amiche streghe" è il suo romanzo d'esordio, brillante e originale, sulle superstizioni ma soprattutto sulle fragilità, che ha il coraggio di affrontare ironicamente temi molto dibattuti. Sarà presentata da Maria Grazia De Luca con momenti musicali a cura di Giorgia Bianco.
Mercoledì 27 settembre (20.30) sarà la volta di Pietrangelo Buttafuoco, giornalista e scrittore siciliano, conduttore e opinionista televisivo. Conversando con Raffaella Gambarelli presenterà "I baci sono definitivi", libro-taccuino in cui, "rubandole", annota le storie della vita dei pendolari e ne fa "cunto". Tutte le mattine il viaggio sotterraneo gli regala una nota per il suo quaderno: incontri straordinari, storie d'innamorati, struggenti malìe, canzoni, dediche ed epiche vissute tra i sedili, i corrimani, le scale mobili e i nodi delle stazioni della metropolitana.
Venerdì 29 settembre a partire dalle 18 si terrà il reading "Letti dai balconi" con protagoniste le scuole lucerine: prima i ragazzi della Scuola Media Statale "Dante Alighieri" con un saggio musicale e successivamente con letture, poi proseguite dagli studenti del Liceo "Bonghi-Rosmini" e dell'I.T.E.T. Vittorio Emanuele III di Lucera. Le letture saranno declamate dai balconi di Piazza Duomo. La serata si concluderà con un monologo di Mario Rucci dal titolo "Cosa sono le nuvole".
Venerdì 6 ottobre (20.30) la serata conclusiva vedrà ospite Fabrizio Coscia, scrittore, insegnante, giornalista e critico letterario del quotidiano «Il Mattino» di Napoli, che in dialogo con Alfredo Padalino e accompagnato al pianoforte da Linda Vanacore, presenterà il suo ultimo libro «La bellezza che resta», ovvero una riflessione sull’opera d’arte alla fine di una vita, attraverso una serie di ritratti, da Tolstoj a Freud, da Renoir alla Kahlo, da Cechov a Glenn Gould.

f.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.