05/10/2017 0.00.12

Lo Spirito d'Amore/12

Quale creatura mi porterà al cuore della Chiesa, sposa di Gesù Cristo? Quale creatura si è lasciata completamente trasformare dall’Amore di Dio? Chi mi può generare all’Amore per amare con amore? «Maria è il simbolo più perfetto della Chiesa perché ne è il prototipo e origine. Ne è anche un organo particolarissimo: l’organo da cui fu formato tutto il corpo mitico, anzi il Capo stesso. Per questa sua posizione organica centrale ed essenziale, la chiamiamo volentieri cuore della Chiesa. Le espressioni corpo, capo e cuore sono certo delle immagini; ma ciò che si intende esprimere è certamente una realtà. Il capo e il cuore svolgono infatti, nel corpo umano, un compito d’eccezione: tutti gli altri organi e membra dipendono da loro nell’essere e nell’agire; e fra capo e cuore vi è una connessione del tutto speciale. Così anche Maria, per il suo particolarissimo legame a Cristo, ha necessariamente un legame reale – cioè mistico – con gli altri membri della Chiesa, legame che eccelle per qualità e quantità su quello che unisce tra di loro le altre membra, proprio come il legame della madre con i figli eccelle su quello dei figli tra loro. Chiamare Maria nostra madre, non è una semplice immagine. Maria è nostra madre in un senso reale ed eminente, in un senso, cioè, che trascende la maternità terrena. Ella ci ha generato alla vita della grazia, quando ha donato tutta se stessa, tutto il suo essere, il suo corpo e la sua anima, alla maternità divina» (Teresa Benedetta della Croce, Compito della donna di guidare la gioventù alla Chiesa, in La donna, Città Nuova, Roma 1968, 263-265). Mi dono tutto a te, Gesù. Maria tu sei la vita per me.

Lasciamoci trasformare in amore dall’Amore.

Leonardo Catalano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.