29/09/2017 17.39.55

La ‘difesa’ di Tutolo per le indagini a suo carico

Il sindaco di Lucera Antonio Tutolo è andato fino a Foggia, nel palazzo della Provincia, a “fornire all'opinione pubblica ogni chiarimento possibile” sulle indagini a suo carico e di cinque membri della Giunta dell’anno scorso, ritenendo che la vicenda giudiziaria avesse una rilevanza superiore ai confini cittadini.
Comunque sia, in sei sono accusati di abuso d’ufficio che la procura ipotizza sulla base di una denuncia penale presentata dall’ex funzionario comunale Dante Guida, al quale è stato disposto in una delibera di fine luglio 2016 un “prelievo forzoso” di un quinto dello stipendio fino al 2022 per rientrare di 21 mila euro, somme ritenuta percepita indebitamente nella sua attività di capo ufficio del Piano Sociale di Zona. 
Tutolo nell’occasione ha spiegato che si trattasse praticamente di un atto dovuto, e ha mostrato lettere e documenti, tra cui due pareri legali, altrettanti di segretari generali di Palazzo Mozzagrugno, senza contare le sollecitazioni che erano già arrivate dalla Corte dei Conti. 
“Questo secondo noi è più che altro un caso paradossale tra magistrati – ha commentato - perché quelli contabili invocano il recupero delle somme e quelli della procura probabilmente ritengono che ciò sia un abuso d’ufficio. Noi siamo sereni e a disposizione, fiduciosi di poter spiegare le ragioni di un’azione promossa a tutela delle casse del Comune e quindi dei cittadini. Ne sono orgoglioso, perché nulla è stato fatto per soddisfare obiettivi o interessi personali. Siamo certi che ci sarà un'archiviazione”. 
Dal canto suo, la minoranza non si è sottratta dal fornire una considerazione sulla vicenda, commentata dal consigliere comunale Giuseppe Bizzarri.
“Siamo chiaramente garantisti sulla posizione del sindaco di cui comunque non conosciamo i dettagli, tuttavia avremmo preferito una maggiore prudenza sull’argomento, perché non ci risulta esistesse un titolo esecutivo per disporre il recupero della somma contestata. In caso di processo, naturalmente per coerenza ci aspettiamo la costituzione di parte civile del Comune stesso, così come accaduto con tutti i passati procedimenti”.    

Riccardo Zingaro

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0166s.