26/10/2017 11.05.17

Gli scuolabus sono ripartiti

Gli scuolabus a Lucera si sono finalmente rimessi in moto, dopo circa due anni di attesa per un servizio che interessa decine di bambini e ragazzi residenti nelle campagne del circondario. Questa mattina i mezzi gialli sono tornati a circolare per tratturi e strade rurali, portando in classe e riportando a casa alunni che finora hanno dovuto sopportare disagi, assieme alle rispettive famiglie, per un’attività che il Comune non è riuscita ad assicurare.
E’ passato così tanto tempo e sono successe così tante cose che pare si siano perse di vista le motivazioni che hanno imposto letteralmente la sosta ai box, tra errori, furberie, inerzie, polemiche, strumentalizzazioni e tutto quanto è servito per lasciare una vicenda letteralmente a piedi. 
E a rimetterci materialmente alla fine (si spera) della storia sono almeno cinque ex lavoratori ai quali non è stato offerto il nuovo contratto che invece hanno firmato altri 15 colleghi che lavoravano per conto della Lucera Service, impegnati come autisti e assistenti sui sei mezzi  utilizzati per trasportare su altrettante linee in tutto un’ottantina di giovani utenti.
La Fancy Tour, diretta emanazione della famiglia Colatruglio precedente appaltatore, ha siglato un accordo con il personale inquadrato nell’attività di autonoleggio, situazione che ha comunque suscitato proteste per un evidente peggioramento delle tutele e delle condizioni economiche, visto che le mensilità assicurate non sono più dodici ma quelle legate solo allo svolgimento dell’anno scolastico. 

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0195s.