27/10/2017 8.05.21

Rotti i bagni pubblici in centro

Non se ne sono mai andati da Lucera, anzi ormai abitano in pianta stabile, e certe volte tornano pure con grande prepotenza. Sono degrado e vandalismo, incuria e inciviltà, tutte facce della stessa medaglia che invece dovrebbero recare quella degli autori di gesti odiosi come distruggere beni pubblici o abbandonare rifiuti in maniera indiscriminata.
Sono due le situazioni emerse solo nelle ultime ore e che riguardano da un lato i bagni pubblici di Piazza Tribunali e dall’altro la zona Cisapi nel quartiere Pezza del lago.
Bagni pubblici - Questa mattina la nuova sorpresa per i servizi igienici che sorgono a due passi dal carcere. Ignoti nella notte hanno addirittura forzato la porta per entrare e rompere sanitari e suppellettili, in realtà senza un motivo apparente perché all’interno non c’è nulla da rubare o depredare. I danni ammonterebbero a circa 1.000 euro ma i bagni resteranno comunque aperti, così come accaduto ad agosto scorso quando furono prese di mira le porte della struttura.
Discarica – La zona artigianale denominato Cisapi pare abbia una vocazione per gli abbandoni di rifiuti, specie in Via Aspromonte storicamente caratterizzata dal fenomeno. Negli ultimi giorni è toccato invece a Via dell’Artigianato “accogliere” di tutto, come documentato dalle immagini inviate a Luceraweb dal signor Lucio. C'è dal materiale edilizio alla semplice spazzatura. Resta soltanto da capire se in zona vi sia qualche “foto trappola”, dispositivi su cui sembra caduto di nuovo il silenzio in termini di repressione di questi veri e propri reati.

c.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.