06/11/2017 0.00.12

Cristo è il capo di tutta la creazione/3

La sorpresa più grande di Dio per noi è il Verbo fatto carne: Gesù Cristo. Gesù è amore visibile, una storia umana, una vita ordinari. Al centro dell’amore di Dio c’è l’umanità. Dio vuole abitare dentro di me, di te… non per assorbire la vita ma semplicemente per dilatarla d’amore. «Non è pensabile un’unione di natura più stretta e più forte di nature separate di quella verificatasi in una persona, per mezzo dell’Incarnazione del Verbo. Per essa la natura umana – e questo avviene innanzi tutto in Cristo – si riempie di Vita divina, nella misura in cui è conforme alla volontà divina; in virtù della sua libertà personale, per la quale l’Uomo-Dio dispone delle due nature, può far scorrere la vita divina in quella umana, ma può anche trattenere questo flusso. Tramite questo flusso, Cristo, dal primo momento della sua esistenza umana, diviene uno spirito dispensatore di vita. L’anima vivente naturale dell’uomo ha la forza di dare una forma unitaria alle materie di cui dispone per dare una struttura al proprio corpo, e di mantenere e di animare questa unità nelle sua forma durante un certo periodo; oltre a questo ha un suo essere intimo e la capacità di accogliere in tal modo in sé una nuova vita da fonti sconosciute e attraverso questa di crescere, rafforzarsi ed elevarsi» (Teresa Benedetta della Croce, Essere finito ed Essere eterno, Città Nuova, Roma 1999, 527-536). Apriamo, anzi spalanchiamo la vita a colui che conosce fino in fondo il miracolo dell’amore: Gesù Cristo, Figlio dell’uomo.

Coraggio, camminiamo incontro al Signore.

Leonardo Catalano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.