08/11/2017 0.00.12

Cristo è il capo di tutta la creazione/5

Cristo Gesù stupisce tutti coloro che gli aprono le porte della propria vita perché Lui dispensa la vita di Dio, una vita di una qualità superiore alla vita terrena. Una vita che neanche il peccato e la morte possono distruggere. Il Suo amore sbriciola tutto ciò che è negativo, ma non può nulla dinanzi alla libertà. «Il cammino del genere umano è un cammino da Cristo a Cristo. San Tommaso chiama Cristo – precisamente non solo secondo la sua divinità ma anche secondo la sua umanità – “Capo degli angeli”, perché gli angeli e gli uomini hanno il medesimo fine, fruire della gloria divina costituendo così un unico Corpo vivo. Cristo sarebbe il Capo di questo Corpo, posto da Dio Padre (Ef 1,20) non solo al di sopra di tutti gli uomini, ma al di sopra di tutte le Potestà, dei Principati, delle Virtù e delle Dominazioni. Possiamo andare ancora oltre, e intendere per Corpo mistico tutta la creazione: secondo l’ordine naturale, perché tutto è stato creato a immagine del Figlio di Dio e perché con l’Incarnazione è entrato nella totalità della creazione; secondo l’ordine della grazia, perché la grazia del Capo fluisce in tutte le membra, non solo negli uomini, ma in tutte le creature» (Teresa Benedetta della Croce, Essere finito ed Essere eterno, Città Nuova, Roma 1999, 527-536).

Coraggio, senza paura, camminiamo incontro al Signore.

Leonardo Catalano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.