15/11/2017 1.56.57

Ingratitudine

Entrando in un villaggio, gli vennero incontro dieci lebbrosi...Gesù, maestro, abbi pietà di noi!
Gesù si incontra con l'umanità sofferente e ascolta il grido di dolore. È un'esperienza che sicuramente ognuno di noi ha fatto più volte nella vita...in un momento di grande sofferenza, quando tutti ci hanno abbandonato, ci siamo rivolti a Gesù. Questi uomini del Vangelo vivevano in una condizione di totale abbandono umano... erano lebbrosi, tenuti lontani da tutti. Ma Gesù invece accoglie,  ascolta e  guarisce ...furono purificati
Di fronte a questa meraviglia di Gesù, di fronte alle meraviglie che Dio ha fatto e fa nella nostra vita come reagiamo? Uno di loro, vedendosi guarito, tornò indietro lodando Dio a gran voce, e si prostrò davanti a Gesù, ai suoi piedi, per ringraziarlo...Ma Gesù osservò: «Non ne sono stati purificati dieci? E gli altri nove dove sono?
Ecco, rispondiamo sinceramente: Siamo grati a Dio o siamo fra quelli che ricevuto un Dono poi rientrano nella propria indifferenza?
Le nostre parrocchie sono stracolme di cristiani che non dicono mai "viva Dio, grazie Dio!* E, sapete, sono anche stracolme di cristiani che non sanno neppure avere gratitudine fra loro!
Che cancro sono per l'anima l'ingratitudine e l'indifferenza.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.