26/11/2017 9.20.52

Gli appalti in agricoltura: come fare?

Esiste un’alternativa legale al caporalato? Come si può lavorare e far lavorare nelle aziende agricole senza infrangere la legge? Sono due delle tante domande che ricorreranno in un apposito convegno organizzato dallo Studio Viola & partners di Lucera, con la collaborazione con la Coop Elabora e Consulenzaagricola di Forli, in programma giovedì 30 novembre alla 17.30 nel teatro della parrocchia di Santa Maria delle Grazie a Lucera.
L’agricoltura tra scelte e incertezze 2.0” è il titolo di un’iniziativa che vuole offrire risposte e proporre soluzioni a una questione che specie in Capitanata è associata molto spesso a organizzazioni senza scrupoli che sfruttano lavoratori soprattutto stranieri, mentre resta il problema di saper e poter rivolgersi alla manodopera specializzata, di qualunque nazionalità, senza violare la normativa vigente. 
“Ci sono periodi dell’anno, come per esempio questo per la raccolta delle olive, in cui le aziende agricole hanno bisogno di personale per svolgere attività nei campi di pura manodopera, senza utilizzo di attrezzature – spiega Feliciano Viola che modererà il convegno – per cui non tutti sanno che comporre le cosiddette ‘squadre’ di operai costituisce una violazione di legge con risvolti di carattere fiscale, contributivo e magari anche per le prescrizioni legate alla sicurezza. Affinché non si voglia incorrere in pesanti sanzioni, anche penali, è quindi necessario rivolgersi ad apposite società e strutturarsi in maniera totalmente diversa. Questo diremo durante la serata, perché molto spesso il caporalato è la conseguenza di una difficoltà delle aziende ad adeguarsi alla legislazione sul territorio, senza voler infrangere volutamente la legge. D’altro canto, l’emersione di lavoro di questo tipo produce benefici a tutti i livelli sociali ed economici”.
Il tema sarà trattato sotto molteplici aspetti, con l’intervento di relatori di spessore come il dottor Mario De Simone, giudice del lavoro al Tribunale di Foggia (Appalto genuino e non genuino in agricoltura), il dottor Andrea Fiumi, esponente di “Consulenza Agricola” di Forlì (Limiti e possibilità dell’appalto in agricoltura) e l’avvocato Giovanni Spinapolice, dell’omonimo Studio di Consulenza di Roma e Foggia (Dottrina e Giurisprudenza dell’intermediazione di manodopera in agricoltura).

“L’agricoltura tra scelte e incertezze 2.0” è in programma giovedì 30 novembre alla 17.30 nel teatro della parrocchia di Santa Maria delle Grazie a Lucera

E le risposte alle attese degli agricoltori arriveranno anche su altri argomenti delicatissimi e di grande interesse, come le ultime novità sulla Politica Agricola Comunitaria per il 2018 e quelle in vista del 2020, illustrati dalla dottoressa Micol Bertoni, la quale opera direttamente a Bruxelles come responsabile politiche comunitarie e internazionali di Fedagri Confcooperative. Non mancheranno le opportunità derivanti dai sempre più frequenti contratti di filiera, presentate dal dottor Paolo La Cava del Gruppo Barilla.

c.s.

Informazioni e contatti: 
0881-549932 o 320-8126039 
studioviolafeliciano@alice.it

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Video allegati:



Condividi con:

0,0156s.