01/12/2017 18.00.51

La sentenza ‘Mores’ si riduce a solo un terzo

Si riduce drasticamente il conteggio relativo alla sentenza “Mores” che in un primo momento aveva fatto spaventare l’Amministrazione Tutolo a causa di un ammontare stimato in circa due milioni di euro.
E’ stato lo stesso sindaco a rivelare su Facebook che i nuovi calcoli dell’ufficio Ragioneria hanno fatto ridimensionare parecchio le spettanze dovute alla famiglia risultata vincitrice nel ricorso contro Palazzo Mozzagrugno, e legato al mancato esproprio del terreno su cui poi è stato costruito il palasport. 
Pare che ora la cifra giusta sia intorno ai 500 mila euro, ma resta ancora distanza rispetto a quanto stabilito dai giudici, e cioè un importo di  616 mila euro, oltre interessi, rivalutazioni e spese legali.  
“Ho chiesto una verifica agli uffici e quindi abbiamo la nuova quantificazione – ha detto Tutolo – che resta comunque una somma di tutto riguardo, così come resta la gravità del fatto che il Comune non aveva legale, oltre alla continua emorragia di soldi per disastri degli anni scorsi. È paradossale che oggi debba essere contento per la notizia”.
Dal canto suo, la famiglia Mores aveva già manifestato il proprio risentimento per le cifre annunciate, chiaramente non rispondenti al vero, anche per il rischio di “ingenerare strane fantasie in possibili malintenzionati. Tutolo ha fatto delle affermazioni avventate che invece andavano soppesate con maggiore attenzione prima di diffonderle. Non ci arricchiremo assolutamente dall'esito di questa sentenza, e rimane la rabbia per una vicenda durata 17 anni in cui l'unica magra soddisfazione è aver avuto giustizia più che altro per i danni morali che nostro padre ha dovuto subire all'epoca dei fatti”. 

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.