28/12/2017 18.36.49

I danni del vento sul territorio

Lucera e i Monti dauni si stanno lentamente riprendendo dall’ennesima giornata di vento proibitivo che ha spazzato l’intero territorio con raffiche superiori ai 50 km orari.
In città la situazione più visibile è stata quella dell’enorme quantità di rifiuti che ha inondato strade e marciapiedi, tra quella non raccolta dai netturbini e quella uscita dai contenitori della raccolta differenziata, a loro volta dispersi in gran numero soprattutto nelle zone periferiche.
Non sono stati risparmiati gli alberi, con cadute di grossi rami avvenuti in zona Cappuccini e anche in Piazza Di Vagno, in quest’ultimo caso con qualche spavento per i passanti sul marciapiedi di fronte alla scuola.

Oltre alle precipitazioni ancora una volta nevose registrate alla maggiore altitudine dei Monti dauni, questo pomeriggio una raffica ancora più forte ha provocato l’uscita di strada di un autobus di Ferrovie del Gargano sul tratto Lucera-Biccari, dove la stessa sorte è toccata anche a un mezzo pesante. 
Fortunatamente il veicolo dell’azienda dei trasporti viaggiava vuoto e l’autista è rimasto illeso, e per rimuoverlo è stato necessario l’intervento di personale specializzato, così come accaduto la settimana scorsa nei pressi di Roseto dove un altro bus è uscito dalla carreggiata ma a causa del ghiaccio formato sull’asfalto. 

c.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.