06/02/2018 12.23.08

Con le labbra o con la vita ?

Se uno dichiara al padre o alla madre: Ciò con cui dovrei aiutarti è korbàn, cioè offerta a Dio”, non gli consentite di fare più nulla per il padre o la madre
Stamani sono Parole dure, ma che ci aiutano...
C'è in ogni credente il quotidiano combattimento fra il sentirsi fedeli a  Dio perchè seguiamo i precetti e la fedeltà a Dio nel vivere concreto. Gesù ci porta un esempio che calza a pennello nei nostri tempi  in cui l'età media si è allungata e viviamo in una società con molti anziani...e gli anziani un giorno sono stati giovani genitori che hanno cresciuto con la "mollichina" dei pargoletti ora adulti. Questi pargoletti, ora adulti, dovrebbero prendersi cura degli ormai anziani genitori. Spesso questi anziani sono abbandonati alle "cure amorevoli" di badanti che vengono da altri paesi. Il problema non è la provenienza di queste "amorevoli badanti", ma è che l'amore di un figlio non è mai paragonabile a quello fatto a pagamento da un estraneo. A volte neppure nelle parrocchie si capisce la grande testimonianza di fede rappresentata dal curare i genitori anziani...
Ritorniamo a vivere le famiglie come luogo di accoglienza e a stare accanto a coloro che assistono gli anziani perché è veramente complicato, altrimenti...
Questo popolo mi onora con le labbra, ma il suo cuore è lontano da me

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.