27/03/2018 8.02.21

Aumentano acqua e pressione

Sono almeno 80 milioni i metri cubi di acqua che in cinque settimane sono affluiti nella diga di Occhito, generando un aumento della capienza che in realtà ha interessato tutti gli invasi gestiti dal Consorzio per la Bonifica della Capitanata. Nello specifico si è passati dai 101 ai circa 180 registrati in data odierna, ma la situazione è decisamente migliorata anche per Capaccio sul Celone, passato da poco più di zero ai 18 attuali. Lo stesso vale per Marana Capacciotti e San Pietro sull’Osento.
Provvidenziali quindi, si sono rivelate le precipitazioni piovose e nevose degli ultimi tempi, con una prima conseguenza concreta annunciata da Acquedotto pugliese: a partire da oggi aumenterà il regime pressorio nelle reti, con manovre di regolazione che tenderanno fino al ripristino dei livelli ottimali di risorsa, nonostante permanga lo stato di attenzione causato dalla forte siccità dell’anno appena trascorso.

f.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.