31/03/2018 22.02.34

‘Pronti’ per un furto durante la processione

L’ipotesi dei carabinieri è che si stessero preparando per qualche colpo in appartamenti di Lucera, approfittando dell’assenza dei proprietari perché attirati dalla processione del Venerdì Santo, fatto sta che sette bulgari (uno minorenne) sono stati denunciati per porto ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, con successiva proposta di foglio di via obbligatorio dal territorio comunale.
Nel corso di venerdì pomeriggio, infatti, i militari delle Stazioni di Casalnuovo e Castelnuovo, impegnati nel centro federiciano per garantire un dispositivo di prevenzione, hanno notato un monovolume sospetto e con targa straniera che si aggirava a ridosso del centro abitato.
Sottoposti a controllo, sono risultati privi di documenti e domiciliati in un campo nomadi di San Severo, e non hanno saputo giustificare la loro presenza in città. A quel punto è scattata la perquisizione, e così nel veicolo sono stati rinvenuti trapani, frese, piedi di porco, chiavi inglesi di svariato calibro e alcuni grossi taglierini, strumenti poi sequestrati e che i carabinieri ritengono potessero essere utilizzati di lì a poco per introdursi in qualche abitazione.

c.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.