05/04/2018 7.58.59

Al Garibaldi di Lucera suona Sarunas Jankauskas

Il terzo evento di Musicalis Daunia vedrà a Lucera il debutto italiano di Sarunas Jankauskas, clarinettista affermatosi negli Stati Uniti come tra i più validi della sua generazione, affiancato da Domenico Codispoti, pianista dalla vasta carriera internazionale.
L’appuntamento è fissato per l’8 aprile, alle 20.30, al Teatro Garibaldi. Si tratta della prima delle date in abbonamento al progetto della trentacinquesima stagione concertistica degli Amici della Musica “Giovanni Paisiello” di Lucera, organizzata in collaborazione con L’Opera - Broadcast Video Service di Foggia. 
Acclamato dalla critica americana per “notevole precisione e bellezza”, e come “capace di regalare un suono ricco ai più pirotecnici passaggi virtuostici”, il clarinettista lituano Sarunas Jankauskas si esibisce come solista, camerista, in numerose orchestre e svariati ensemble di musica contemporanea. Dal 2016 insegna Clarinetto alla School of Music della James Madison University e si esibisce regolarmente negli Stati Uniti ed in Europa, ma finora non aveva mai suonato nel Belpaese. 
Una grande soddisfazione per Francesco Mastromatteo, direttore artistico della stagione, ed Elvira Calabria, presidentessa dell’associazione Paisiello, a cui si aggiunge quella di essere riusciti contemporaneamente a portare da Madrid sul palco del Garibaldi Domenico Codispoti, apprezzato dalla critica internazionale come uno dei più grandi talenti dell’Italia musicale d’oggi.
I due musicisti stupiranno il pubblico di Capitanata con un programma di grande impegno artistico e tecnico. La serata si aprirà con la Sonata op.120 n.1 di Brahms per poi proseguire con la Première Rhapsodie di Debussy, vale a dire due tra le pagine più complesse della letteratura per clarinetto e pianoforte, sia per costruzione compositiva che per la ricchezza e vigore timbrico richiesto agli strumenti. Il concerto si chiuderà con la Fantasia sui motivi dalla “Traviata” di Verdi del compositore barese Donato Lovreglio, una funambolica sfida virtuosistica illuminata dai temi immortali verdiani. 
Sarunas Jankauskas terrà anche una master class di Musica da camera presso la sezione staccata di Rodi Garganico del Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia venerdì 6 aprile, dalle 16 alle 20. L’iniziativa rientra nella partnership, realizzata nell’ambito del progetto Muiscalis Daunia, tra l’associazione “Paisiello” e l’istituzione musicale del Capoluogo foggiano. «Vi prenderanno parte una ventina di alunni del Conservatorio – annuncia Mastromatteo - e sarà per loro un’occasione per entrare in contatto con un docente che insegna in un ateneo americano e dunque avere la possibilità di incontrare una diversa metodologia didattica e aprire i loro orizzonti». 
La stagione concertistica è realizzata con il contributo della Regione Puglia - “Patto per la Puglia 2014-2020 – Area di intervento IV – Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali", il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e delle attività imprenditoriali del territorio attente alle iniziative musicali di qualità quali Nonsoloaudio e Fabbrini.  
L’ingresso all’evento è con abbonamento o biglietto acquistabile a 13 euro dalle ore 19 del giorno concerto al botteghino del Garibaldi. È prevista una riduzione per il settore loggione e per gli studenti (fino a 25 anni) a 9 euro. 
L’intero appuntamento sarà trasmesso in diretta streaming su Facebook alla pagina Amicidellamusicapaisiello
Per informazioni e prenotazioni si possono contattare i numeri: 0881-708013 e 348-6502230 o l’indirizzo email info@musicalisdaunia.com.

c.s.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0234s.