08/05/2018 16.16.54

‘Miros’ d’argento a Cannes

C’è una cantina ancora giovane che a Lucera sta muovendo i primi passi nel mondo del vino, e proprio dal Mondial Rosè di Cannes arriva il primo importante sigillo per la “Terre Bianche” che è tornata dalla Francia con una medaglia d’argento per il suo Miros.
Si tratta appunto di un rosato che ha un nome latino per richiamare le meraviglie del territorio, sia dal punto di vista monumentale che eno-gastronomico. E’ stato ottenuto da una selezione delle uve Nero di Troia, lavorate a freddo e con brevissima macerazione. 
“Terre Bianche Vigneti e Cantine” è nata nel 2014 e il suo nome trae origine dai terreni bianchi calcarei dove sono impiantati i vigneti, in agro di Lucera e Torremaggiore. Su una superficie totale di circa 30 ettari, si trovano vitigni autoctoni, Nero di Troia, bombino e falanghina, “partendo dalla filosofia aziendale – ha spiegato l’enologo Mauro Cappabianca - che la qualità del vino si determina in primo luogo nel vigneto”.

f.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.