30/06/2018 00:00:12

I nemici della santità/9

La santità consiste nel gustare la Parola di Dio che comunica a chi ha il cuore aperto l’amore di Dio che è capace di trasformare l’esistenza umana a sua immagine. «Come insegna san Bonaventura, “è necessario che si abbandonino tutte le operazioni dell’intelletto, e che l’apice dell’affetto sia per intero trasportato e trasformato in Dio. […] Siccome ad ottenere questo, nulla può la natura e poco la scienza, bisogna dare poco peso all’indagine e molto all’unzione spirituale; poco alla lingua e moltissimo alla gioia interiore; poco alle parole e ai libri, e tutto al dono di Dio, cioè allo Spirito Santo; poco o niente alla creatura, e tutto all’essenza creatrice, al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo” (Itinerario della mente in Dio, VII, 4-5)» (Francesco, Gaudete et exsultate, 19 marzo 2018, 39, nota 37). Coraggio, non abbiate paura di essere santi. Sii una missione su questa terra, un dono d’amore per gli altri.

Leonardo Catalano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0146s.