08/07/2018 12:46:06

Il 'lucerino' Goldfein: 'Grazie, tornerò'

"Se c'è una cosa che mia madre mi ha insegnato è che le carriere vanno e vengono, quello che rimane è la famiglia". 
Queste le parole con cui ha esordito il generale David Lee Goldfein per ringraziare Lucera e il Consiglio comunale che gli hanno concesso la cittadinanza onoraria, "un onore che non mi sarei mai aspettato. Non dimenticherò questo momento - ha aggiunto - in cui la famiglia ha assunto un significato e un valore così importante, per cui mi impegno a tornare con il mio primo nipote in arrivo. Io non ho mai conosciuto i miei nonni Raffaele ed Ersilia, ma mi piace pensare che oggi siano molto felici di vedermi qui a Lucera. I miei genitori, invece, salutano tutti voi dal Texas. Io ricordo ancora le domeniche trascorse con mia zia Anita tra cibi e profumi tutti italiani. Un grazie speciale a mio 'fratello' Enzo Vecciarelli, Capo di Stato maggiore dell'Aeronautica militare italiana, il migliore possibile". 
Nonostante sia abituato a contesti di carattere mondiale, e alle prese con questioni che riguardano l'intero pianeta, Goldfein sul palco del Teatro Garibaldi aveva la voce rotta dall'emozione, tipica degli americani ai quali è stato inculcato il valore della famiglia italiana e che un giorno si manifesta tutta insieme, in forme e modalità magari del tutto diverse da quanto solo immaginato per una vita.


Dopo la cerimonia è stato accompagnato a visitare i monumenti e gli scorci più celebri della città assieme alla moglie, visibilmente soddisfatto di aver messo piede nei luoghi che caratterizzano la sua genealogia. 
La madre, Mary Vanni, è stata l'ultima di cinque figli e l'unica nata negli States. E' stata tra le prime donne a ricevere una borsa di studio al College con la quale ha ottenuto l'abilitazione come insegnante di scuola dell'infanzia e primaria. Durante la sua permanenza in Giappone, e nonostante i divieti di incontrare i piloti, ha conosciuto il suo futuro marito William. 
"A lei non piaceva rispettare troppo le regole - ha chiosato il generale - e forse dalle origini lucerine deriva questa sua propensione".

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Video allegati:



Condividi con:

0,0151s.