25/07/2018 09:12:29

Fondi speciali per i rifiuti abbandonati

Mentre pare siano momentaneamente rientrate le richieste di far riaprire la Bio Ecoagrim, con polemiche politiche a livello provinciale e battaglia istituzionale tre enti a vari livelli, per i rifiuti in provincia di Foggia la questione non è legata solo al conferimento e smaltimento dell’umido da parte dei singoli Comuni, ma anche dalla raccolta di tanta immondizia abbandonata in maniera indiscriminata in zone rurali e nei pressi di strade di grande collegamento.
Il fenomeno è talmente ampio e complesso che c’è bisogno di attingere a risorse economiche speciali per porre parziale rimedio a una pratica odiosa, chiaramente aumentata a seguito dell’introduzione della raccolta differenziata evidentemente poco gradita a una fetta della popolazione.
E così, dalla Regione sono stati messi a disposizione fondi per tre milioni di euro, tratti dai tributi già versati per il conferimento in discarica (la cosiddetta “ecotassa”).
Per Lucera il massimo finanziabile è di 70 mila euro, effettivamente richiesti a seguito di una situazione già certificata dalla polizia municipale che ha censito luoghi, individuato rifiuti e stimato le superfici interessate. La spesa preventivata è di 95 mila euro, per cui dovranno essere aggiunte risorse proprie dell’ente, anche perché “la rimozione di rifiuti giacenti e abbandonati illecitamente su aree pubbliche – si legge nella delibera - non è prevista nelle attività ordinarie del contratto di gestione dei rifiuti urbani”.

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.