31/07/2018 09:32:15

Attese e segnali dalle Feste patronali

Con l’approssimarsi della fine di luglio, a Lucera aumenta quasi automaticamente il fermento in vista delle festività agostane. E’ pur vero che occupano solo la metà del mese ma con un percorso di avvicinamento sempre piuttosto sentito dalla popolazione. 
E i primi due segnali sono praticamente sempre gli stessi, ossia il montaggio delle luminarie in Piazza Duomo e l’allestimento del “trono” dedicato a Santa Maria Assunta, come di consueto “prestato” in questi giorni al busto argenteo con la reliquia del beato Agostino Casotti del quale si celebra il 3 agosto la festa canonica. 
Per la prima volta quest’anno, dopo tempo immemorabile, la struttura ha trovato spazio al centro del presbiterio della Cattedrale angioina, e non sul lato sinistro dell’abside, dove da qualche mese è stata inserita la nuova “cattedra” episcopale voluta dal vescovo Giuseppe Giuliano, a fronte dell’esborso di una somma ingente (superiore ai 10 mila euro) che ha fatto storcere il naso a parecchie persone. Il costo del trono di quest'anno ancora non è stato reso noto, mentre quello del 2017 superava di poco i 1.600 euro. 
Comunque sia, si tratta della seconda edizione delle Feste con il prelato campano, e chissà se anche in questa occasione, così come accaduto l’anno scorso, le celebrazioni religiose non saranno condite da annunci su nomine parrocchiali, visto che solo a Lucera sono due le comunità senza più una guida, cioè San Giovanni Battista (don Domenico Fanelli si sta riprendendo da alcuni malanni fisici, ma non rientrerà) e Santa Maria della Spiga (don Erminio Di Bello è deceduto pochi giorni fa).

Le luminarie in allestimento in Piazza Duomo

Avvicendamenti fisiologici, ma piuttosto attesi dalle rispettive popolazioni parrocchiali, così come si verificò nel 2017 quando gli annunci riguardarono nel giro di pochi giorni San Pio X, la stessa Cattedrale e perfino il vicario generale, con gli ultimi due fatti la sera del 14 agosto, ma stabiliti solo poche ore prima, oltre ad Alberona e all’elezione episcopale di don Ciro Fanelli. 

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.