02/08/2018 10:53:21

Alcuni trasporti cambiano strada

C’è una novità importante nel sistema del trasporto pubblico locale, quando ormai manca un solo anno alla scadenza dell’appalto, con il servizio espletato dalla Lucera Service caratterizzato fin dall’inizio da problemi di carattere giudiziario, logistico e politico-amministrativo.
Constatata l’utenza pressoché nulla per la linea 3 e per quella che collegava il centro urbano con contrada Percettore, l’Amministrazione Tutolo ha disposto la loro trasformazione in una nuova tratta “turistica”, denominata Linea 4, che ha preso il via ieri mattina con la prima corsa delle ore 8.25. L’iniziativa sarebbe quindi a supporto di cittadini residenti ma anche di visitatori del centro cittadino, con un realistico aumento della sua redditività per l’azienda, visto il raggiungimento di zone finora scoperte come Porta Croce, centro storico e Anfiteatro. A compensare negativamente l’iniziativa c’è la soppressione di alcune fermate in zona 167, il quartiere più popoloso della città, ora toccato solo da passaggi in Viale Michelangelo.
La rimodulazione del “monte chilometri”, inoltre, consentirà l’istituzione di una seconda linea permanente negli orari di ingresso e uscita delle scuole, naturalmente a partire dal prossimo settembre. 
Dai “resti” dovrebbe emergere, ma non è ancora operativa, anche l’istituzione di una corsa pomeridiana, oltre alle due mattutine, per Contrada Palmori dove è attiva una struttura comunale abitata da stranieri accolti come rifugiati e richiedenti asilo.
Tornando al fronte turistico, a Palazzo Mozzagrugno ritengono che questa innovazione fosse necessaria, alla luce di un quadruplicazione delle presenze registrate a Lucera nel giro di dieci anni, fenomeno che di pari passo ha mostrato un sensibile aumento della ricettività, con centinaia di posti letto disponibili in ogni periodo dell’anno. 
“Dovevamo assecondare e accompagnare questa crescita con servizi mirati ed un’offerta di mobilità interna auspicabilmente efficace – ha commentato l’assessore ai Trasporti Michele Marucci – e quindi l’istituzione del percorso tra i principali monumenti e punti d’interesse turistico, servirà certamente a facilitare e rendere più confortevole la permanenza in città”.
Secondo quanto annunciato, questa sarebbe la prima novità di una strategia più articolata sul settore, con un progetto che prevede l’introduzione di una “Carta del turista” valida 24 o 72 ore (giornaliera o per il week-end) utile alla fruizione monumenti, mezzi di trasporto e agevolazioni commerciali o sul prezzo di eventi allestiti dal Comune. 

Riccardo Zingaro

Clicca qui per orari, percorsi e fermate
 

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.