10/08/2018 18:56:25

Niente batteria il 16 agosto a Porta Foggia

Sarebbe il caso di dire che la notizia è di quelle bomba, tuttavia inesplosa.
Le Feste patronali 2018 devono ancora cominciare materialmente ma si può già affermare che saranno ricordate per una circostanza a suo modo storica: quest'anno non verrà incendiata la batteria di Porta Foggia al passaggio della processione di Santa Maria Patrona del 16 agosto.
Ad annunciarlo è stato lo stesso comitato ristretto di persone volontarie che di solito si occupa della raccolta fondi, promettendo la loro restituzione a tutti quelli che avevano contribuito, escludento l'ipotesi della donazione in beneficenza. Quest'anno erano stati racimolati circa 1.200 euro, ma l'altro comitato parallelo e operante su Via Di Pierno e Via Vittorio Veneto non aveva proprio iniziato la raccolta.
Si tratta comunque di una decisione subita e non voluta. In realtà le disposizioni in materia di sicurezza pubblica erano chiare da parecchio tempo, tuttavia la loro applicazione era stata finora eseguita con una certa flessibilità, ma a seguito di incidenti avvenuti di recente in avvenimenti del genere le norme sono divenute stringenti. E in effetti Piazza Di Vagno già non rientrava tra i luoghi idonei per tali manifestazioni, tanto più che nel caso in questione i botti scoppiavano a pochissimi metri dalle migliaia di persone che ogni anno si riversavano sul posto. 
Non è il primo caso in provincia di divieto applicato quest’anno, disposto in particolare dalla prefettura sotto il controllo della polizia di Stato, poiché già in primavera erano saltati altri eventi simili a San Severo e Apricena, mettendo fine a consuetudini che venivano attuate da anni.

  • 1/5
  • 2/5
  • 3/5
  • 4/5
  • 5/5

"Ci erano stati chiesti degli adempimenti di sicurezza impossibili da attuare visto il luogo in questione - hanno spiegato i promotori a Luceraweb - per cui siamo stati costretti a rinunciare. Peccato, perchè era una tradizione che andava avanti da oltre 70 anni, praticamente dal dopoguerra. Al passaggio della Madonna resterà solo il momento canoro, altra tradizioe che per fortuna non verrà toccata".

c.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.