26/08/2018 18:58:05

A Biccari nascono roBot

Biccari si conferma realtà vivace e innovativa. Dopo "WhatsBicc", il progetto lanciato nel 2016 per consentire una linea diretta di messaggistica tra Comune e cittadini grazie all’applicazione WhatsApp, il Comune dei Monti Dauni sbarca anche su Telegram. 
Grazie all’idea, al lavoro ed al talento di Annapaola Molle e Paolo Vecchiolla, due giovani studenti rispettivamente di Scienze della Formazione Continua all’Università di Foggia (dopo la laurea già conseguita alla D’Annunzio di Pescara in Mediazione Linguistica) e Ingegneria energetica all’Università di Pisa e la Scuola Superiore Sant’Anna, infatti, è appena partito il progetto "BiccariBot". 
Telegram è un’applicazione di messaggistica istantanea, disponibile per dispositivi Android, Apple e Windows, del tutto simile a WhatsApp che sta avendo sempre più successo tra i giovanissimi e non solo. 
La nuova applicazione, infatti, oltre a permettere di chattare con tutti i contatti in rubrica, consente di interagire anche con i cosiddetti Bot (abbreviazione di robot), amici virtuali in grado di dialogare con gli utenti e di fornire una gran quantità di informazioni in tempo reale. 
Tra gli innumerevoli bot disponibili e gratuiti, da qualche giorno c’è anche il simpatico BiccariBot, l’utente artificiale creato dai due giovani talentuosi biccaresi (nella foto ai lati del sindaco Gianfilippo Mignogna) per interagire con cittadini e visitatori di Biccari sugli eventi in programma, gli orari del trasporto pubblico, il meteo, la storia dei prodotti tipici locali e dei monumenti, il calendario della raccolta differenziata, il menù della mensa scolastica, termini ed espressioni del dialetto locale e tantissimo altro, anche con la possibilità di ricevere notifiche quotidiane.
Secondo gli ideatori e l’Amministrazione comunale di Biccari che ha patrocinato l’iniziativa, la prossima fase del progetto sarà dedicata al coinvolgimento di tutti gli operatori commerciali, a cominciare dai tanti ristoranti del paese, passando per i Bed&Breakfast, le aziende enogastronomiche e le altre attività turistiche e ricettive.

c.s.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.