26/09/2018 18:34:58

Il 'voto' di Tutolo su Maia Rigenera

Gli accadimenti sono in corso. L’evento informativo programmato per questa sera è stato annullato. 
Nel pomeriggio la notizia del suo passo indietro a sindaco della città, ma stamattina aveva risposto alla domanda di Luceraweb che lo sollecitava sulla questione referendum Maia Rigenera.
Il cittadino Antonio Tutolo come avrebbe risposto al quesito della consultazione da egli stesso promossa? 
“Di sicuro io, nel momento in cui mi formerò il mio pensiero, lo esprimerò pubblicamente”.
Quindi si mette sullo stesso piano dei suoi concittadini? 
“Non è mia abitudine nascondermi. E sopratutto, vista la velocità con la quale si cambia idea e ci si dimentica la storia, la consultazione è necessaria. Serve alla maturità di una comunità e a stabilire il principio che su certi temi, se non ci sono convergenze, si chiede ai cittadini. Siccome qui sembrava ci fossero... visto che nessuno per anni ha avuto da dire nulla... specie quando a chiederlo era Montagano”.
Tuttavia, alcuni (molti haters e troll, ndr) la accusano di volere l’impianto. 
“Beh, ero convinto più di ogni altro che l'anaerobico fosse la cosa migliore. Per anni tutti lo chiedevano e nessuno obiettava nulla. Io chiedevo solo quello che chiedo ancora oggi: che quella azienda non lavorasse matrice fresca con entrambi gli impianti perché significherebbe un raddoppio. Ma che l'aerobico servisse a chiudere la lavorazione del digestato per renderlo compost.... Questi incontri serviranno proprio a capire e a far capire quale sia la scelta migliore. Qui non si discute se aprire un nuovo impianto. Qui dobbiamo decidere che fare di quello esistente posto che nessuno può cancellarlo”.
Poi la decisione di lasciare e l’annuncio che domani mattina firmerà il parere negativo all’insediamento di Maia Rigenera “perché è inutile chiedere ai cittadini in un clima di terrore e di paura”.

e.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.